Giovanna Santoro

Mindfulness counselor transpersonale ad approccio integrato formatasi c/o Mindfulness Project a Pomaia.
Training in: Ipnosi Eriksoniana e Mindfulness con Paolo Testa, Kum Nye con Maura Sills, Mindfulness in Relazione approccio Core Process. Formazione avanzata e continua in Core Process con Anne Overzee e Deirdre Gordon, docenti del Karuna Institute (UK).
Frequenta attualmente il Master in Pratiche contemplative con Anne e Klaas Overzee.
Conduce dal 2013 percorsi di Mindfulness e Mindfulness counseling in individuale e di gruppo anche con approccio integrato ((focusing, gestalt, artiterapie, core process). Nel 2013, dopo diverse co-conduzioni di Mindfulness integrata alla Drammaterapia, Musicoterapia e Scrittura creativa, ha partecipato con La Porta Socchiusa al 3° Meeting di Drammaterapia con il progetto “Attraversare il blu con la poesia” e nel 2014 al 4° Festival della Letteratura di Milano con “The white experience”.
È membro dell’equipe dell’Associazione Sati Mudita e responsabile organizzativo del Centro Mindfulness Milano.
E’ nel progetto di ricerca MYND & CO della clinica Mangiagalli, dedicato alla gravidanza.
Traduttrice nei ritiri di meditazione di James Low, David Brazier, Ajahn Sucitto.
Ha collaborato al progetto “Being Sapiens” in veste di traduttrice di interviste rivolte a studiosi e ricercatori (Shantena Augusto Sabbadini, Gianluca Bocchi, Pier Luigi Luisi etc.).

Prossimi incontri con Giovanna Santoro