Giovanna Santoro




Mindfulness counselor transpersonale ad approccio integrato formatasi c/o Mindfulness Project a Pomaia. Training in: Ipnosi Eriksoniana e Mindfulness con Paolo Testa, Kum Nye con Maura Sills, Mindfulness in Relazione approccio Core Process. Formazione avanzata e continua in Core Process con Anne Overzee, docente del Karuna Institute (UK), Self-compassion con David Shantam Zohar. Master in Pratiche contemplative con Anne e Klaas Overzee. Ha completato la Scuola di Accompagnamento Spirituale ad orientamento contemplativo mindfulness e sta frequentando il percorso biennale “Sentiero di trasformazione radicale” con Shantam David Zohar. Membro dell’equipe dell’Ass. Sati Mudita e Responsabile Organizzativo del Centro Mindfulness Milano. Conduce dal 2013 percorsi di Mindfulness in individuale e di gruppo anche con approccio integrato. Nel 2013, dopo diverse co-conduzioni di Mindfulness integrata alla Drammaterapia, Musicoterapia e Scrittura creativa, ha partecipato con La Porta Socchiusa al 3° Meeting di Drammaterapia con il progetto “Attraversare il blu con la poesia” (dedicato alle qualità terapeutiche della poesia) e nel 2014 al 4° Festival della Letteratura di Milano con “The white experience”. È membro dell’equipe dell’Associazione Sati Mudita e responsabile organizzativo del Centro Mindfulness Milano. Ha partecipato al progetto di ricerca MYND & CO della clinica Mangiagalli, dedicato alla gravidanza. Traduttrice nei ritiri di meditazione di James Low, David Brazier, Ajahn Sucitto.

Prossimi incontri con Giovanna Santoro